Migra verso il cuore

Migra sui binari
uno sporco orsacchiotto
con la sua piccola mano
lo trascina una bambina.

Un impermeabile donatele
dal padre
le copre il capo e il viso,
il petto e il cuore.

Intorno a lei, impermeabili migrano.
E tuona e scroscia sulla ghiaia
la pioggia
e scroscia su di loro.

In coperte d’indifferenza,
come fossero pecore migranti,
i massari responsabili
contano i morti fin ad addormentarsi.

Migra verso il cuore un orsacchiotto
trascinata dall’amore di una bambina
che come ogni altro bambino
sente di doverlo proteggere dalla pioggia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...