Ubriaco d’amore

Er’io ubriaco quando la rividi.
il suo delicato e morbido viso,
gli occhi suoi così assorti
nel prendersi di me cura,
il suo esile corpo che sosteneva
il mio traballante e incerto.
<<T’amo!>> le dissi guardandola.
Poi scorsi alla sua mano la fede.
Una lacrima mi scivolò sul viso.
Avrei voluto viver con lei la vita.
<<O rincoglionito! So’ tua moglie!
E comunque…
mio marito, che così mi ama,
non lo tradirei per uno come te!>>.
Rispose appongiandomi sul letto
e coricandosi al mio fianco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...