La noia del soldato

M’alzo e sparo e uccido

un nemico del mio stato.
Ma il ricordo dei morti

ho dentro questo petto;

proprio nascosti dietro

le medaglie sporche 
dell’ipocrisia della guerra.
Per rassegnazione sparo

premendo con noia

il dito sul grilletto:

un altro morto. Uno dei tanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...